Monthly Archives:

novembre 2017

dolci

Biscotti morbidi al cioccolato e caffè

Da quando è finalmente arrivato il freddo ( beh qui a Roma direi: “ora che non fanno più 25 gradi a mezzogiorno” 😂)  adoro fare merenda con del tè caldo, il mio preferito, al limone e zenzero addolcito con un bel cucchiaino di miele.

E non esiste ora del tè che si rispetti senza biscotti! Così mi diverto a sfornarne sempre diversi, per variare e coccolarmi; oggi ho deciso di preparare dei biscotti morbidi al cioccolato fondente e caffè super golosi! Si sa, questo abbinamento è una bomba e personalmente lo adoro 😍

Certo non saranno biscotti molto light, ma la prova costume è lontanissima quindi… Who cares?

INGREDIENTI per circa 20/22 biscotti
250 gr di farina 00
1 uovo grande
60/80 gr di cioccolato fondente di buona qualità (70%)
50 gr di burro
150 gr di zucchero di canna
1 cucchiaino raso di lievito vanigliato
3 cucchiaini di caffè solubile oppure una tazzina di espresso

PROCEDIMENTO
In un pentolino mettete il cioccolato tagliato al coltello ed il burro, per farli fondere ed amalgamare insieme; quando saranno ben sciolti, togliete il pentolino dal fuoco e lasciate intiepidire il composto.

In una ciotola capiente rompete l’uovo ed aggiungetevi lo zucchero , poi mescolate bene per farlo sciogliere , quindi aggiungete il cioccolato ed il burro precedentemente fusi; quando il tutto sarà amalgamato unitevi il caffè solubile sciolto in pochissima acqua (circa una tazzina) oppure l’ espresso.

Unite al composto la farina ed il lievito per ottenere un impasto senza grumi ma morbido, che dovrete maneggiare con due cucchiai.

Disponete i vostri biscotti su una teglia coperta da carta forno, creando delle palline grandi come noci aiutandovi con due cucchiai (oppure uno spallinatore per gelato).

Cuocete a 180 gradi per 10/15 minuti, quindi sfornateli e fateli raffreddare completamente.
Servite spolverati da zucchero a velo

 

dolci/ ricette senza burro

Crostata alla crema

 

La crostata alla crema a casa mia è un must. La mia nonna paterna la preparava spessissimo come dessert per i pranzi domenicali e la sua ricetta ( top secret) era davvero speciale!
Nel corso degli anni però anche io mi sono cimentata nella preparazione di questo dolce, che sembra banale, ma ha le sue difficoltà.
Oggi vi suggerisco la ricetta di una crostata ripiena di crema un po’ diversa da quella tradizionale, ma altrettanto buona ( mezza crostata è sparita nell’arco di 10 minuti) e semplicissima! Si sporcano solamente un paio di ciotole ed un tegame, la frolla è senza burro ma super friabile e croccante e la crema pasticciera è ZERO SPRECHI.
Vi ho convinto? Non ve ne pentirete affatto!!

INGREDIENTI
Per la crema
470 gr di latte intero fresco
2 uova intere
100 gr di zucchero
30 gr di farina
La scorza di mezzo limone bio

Per la frolla
2 uova
100 gr di olio di semi
140 gr di zucchero semolato
450 gr di farina
Un cucchiaino di lievito vanigliato

PROCEDIMENTO
Iniziamo preparando la crema: in una pentola mettiamo a scaldare il latte con la scorza del limone, a fuoco lento; a parte in una ciotola rompete le uova, unitevi lo zucchero e la farina e mescolate per ottenere un composto omogeneo.
Quando il latte sarà caldo, ma non a bollore, versatelo sul composto di uova, mescolate e poi mettete ad addensare la vostra crema sul fuoco, mescolando così da non avere grumi; quando la crema sarà corposa e liscia ( ci vorranno circa 5 minuti ), togliete dal fuoco e coprite con della pellicola.

Per la frolla invece rompete le uova in una ciotola capiente, aggiungetevi lo zucchero e l’olio, quindi amalgamate; a poco a poco poi aggiungete la farina con il lievito ed iniziate ad impastare. Procedete fino a che non avrete ottenuto una frolla che non appiccica ( eventualmente aggiungete dell’altra farina).

Stendete, aiutandovi con della carta forno, la vostra frolla che farà da base, create un bordino e bucherellate il fondo con i rebbi di una forchetta; versatevi all’interno la vostra crema e decorate la superficie con il classico motivo a losanghe ( potete anche ricoprire interamente la superficie della crostata con la pasta frolla rimanente).

Infornate a 180 gradi per circa 45/50 minuti.
Sfornate e fate freddare completamente prima di estrarla dallo stampo.

 

dolci/ ricette senza burro/ Ricette vegane

Biscotti ripieni alla confettura di gelsi ( collab. Terra Siciliae)

Questi biscotti ripieni alla  confettura di gelsi “Terra Siciliae” sono pensati per chi vuole concedersi una coccola senza pensieri, senza sensi di colpa e rimanendo attento alla linea.Sono infatti senza uova, senza latticini ( quindi adatti a chi è intollerante oppure ha deciso di eliminarli dalla propria dieta) e con pochi grassi, ma il ripieno di confettura di gelsi li rende super golosi!

Provateli inzuppati in una tazza di latte caldo o in un bel tè fumante e godetevi il vostro momento di relax in pieno stile “healthy”( ma se li accompagnate con una tazza di ciò calda va bene ugualmente, fidatevi!).

INGREDIENTI
350 gr di farina 00
40 ml di olio di semi
120 gr di zucchero di canna integrale
100 ml di latte di soia
2 cucchiai di yogurt di soia
I semi di mezza bacca di vaniglia
Confettura di gelsi “Terra Siciliae” q.b

PROCEDIMENTO
In una ciotola mettete il latte di soia, lo yogurt e lo zucchero, mescolate bene per far sciogliere quest’ultimo; poi unitevi anche l’olio e continuate a mescolare.

Aggiungete ora la farina e la vaniglia, quindi impastate fino a che il composto non sarà morbido ma facilmente lavorabile(la consistenza è simile a quella di una frolla classica). Create un panetto, copritelo con pellicola e fatelo riposare per 20 minuti.

Prendete l’impasto, stendetelo abbastanza finemente con l’aiuto di carta da forno e ricavate con un coppa pasta i vostri biscotti. Ponete al centro di ognuno un cucchiaino di confettura e ricopritelo con altra frolla così da ottenere un “fagottino” con il ripieno di confettura nel centro.

Sigillate i biscotti con i rebbi di una forchetta, infornate a 180 gradi per circa 15/20 minuti avendo cura di non stracuocere i biscotti ( altrimenti diventeranno troppo duri).
Sfornate e fate raffreddare.

Conseravateli sotto una campana di vetro o in un barattolo di latta per 2/3 giorni.

CONSIGLIA Burger di lenticchie